1°Ciclo di Pulizia con Detergente

Ricarica

Bench Rest - Carabina - Pistola
1°Ciclo Pulizia

Lavatrice ad Ultrasuoni

Al termine dell'Ispezione Visiva consiglio un Lavaggio con Sostanze Detergenti per eliminare i residui di combustione ancora presenti all'interno dei Bossoli.

Nella Ricarica per Pistola consiglio di evitare questa operazione se il Ciclo di Pulizia a Secco abbia garantito un discreto risultato.

Il Ciclo di Pulizia con Detergente viene solitamente effettuato con Lavatrici ad Ultrasuoni o Buratti.

Le Lavatrici ad Ultrasuoni rappresentano l'ultima soluzione introdotta nel mondo della Ricarica per la Pulizia dei Bossoli; questi strumenti sono comunemente utilizzabili anche per la Pulizia delle Armi.

Caratteristiche Tecniche

Le Lavatrici ad Ultrasuoni utilizzano le onde sonore ad alta frequenza per agitare una soluzione detergente; quester onde sono abbastanza potenti da indurre la cavitazione della soluzione in modo da rilasciare una quantità di energia sotto forma di Onde Soniche contro le superfici da pulire rimuovendo lo sporco e i contaminanti presente anche nei fori o nei recessi difficili da pulire con metodi convenzionali.

Attualmente il mercato offre una miriade di Lavatrici ad ultrasuoni in grado di soddisfare la maggior parte delle esigenze dei Tiratori.

Trasduttore

Il Trasduttore consente la generazione dell'Energia Sonica (Ultrasuoni) per svolgere l'azione pulente nella Lavatrice; i Trasduttori sono solitamente fissati al fondo del Serbatoio in modo da garantire una pulizia uniforme.

Frequenza

La Frequenza utlizzata solitamente oscilla fra 20 e 400 kHz; comunemente le Lavatrici presentano una Frequenza di 40kHz poiché le Basse Frequenza producono una Pulizia profonda rispetto alle Alte Frequenze.

La Cavitazione generata con una Frequenza di 40kHz presenta un Ampiezza di circa 164 um in grado di raggiungere ogni recesso sulla superficie da Pulire.

Funzione "Sweep"

Le comuni Lavatrici ad Ultrasuoni utilizzando una Singola Frequenza potrebbero creare aree in cui l'azione di pulizia potrebbe essere inefficace; per ovviare ciò alcuni modelli dispongono della Funzione "Sweep".

La Funzione "Sweep" consente generare una frequenza oscillante variabile, solitamente dell'ordine di circa 3 Khz attorno al valore centrale di 40kHz, in grado di garantire una migliore azione pulente.

Potenza e Capacità

La Potenza e la Capacità del Serbatoio nelle Lavatrici ad Ultrasuoni sono strettamente correlate per garantire la migliore azione pulente.

Nelle Lavatrici con Serbatoio fra i 4 e i 6 Litri sarà richiesta una Potenza Minima compresa fra i 150 Watt e 200 Watt.

Cestello

Le Lavatrici ad Ultrasuoni sono solitamente equipaggiate con un Cestello in Acciaio Inossidabile in grado di separare gli Oggetti dal fondo poiché il contatto diretto con il Serbatoio impedirebbe al Traduttore l'oscillazione e il conseguente danneggiamento.

La Distanza Minimo ammessa fra il Cestello e il Serbatoio non dovrebbe esssere mai inferiore a 1/2".

Non utilizzare MAI una Lavatrice ad Ultrasuoni senza il Cestello.

Timer, Riscaldamento e Coperchio

Solitamente le Lavatrici ad Ultrasuoni dispongono di un Timer per programmare il Ciclo di Pulizia.

La presenza di un Sistema per il Riscaldamento sarà essenziale per alcune Operazioni di Pulizia che richiedono una Temperatura di circa 63°C per migliorarne le prestazioni; consiglio l'uso di una Lavatrice con Termostato.

La Temperatura non deve mai eccedere i 60°C per non comprometterne le prestazioni; prima di procedere verificate la temperatura consigliata dal Produttotre per l'uso di un particolare Detergente.

La presenza un Serbatoio con Scarico garantisce un vantaggio nelle operazioni di Pulizia.

L'uso di un Coperchio consentirà di minimizzare l'evaporazione della Soluzione Detergente; al fine di resistere alle Sostanze Chimiche utilizzarne uno in Acciaio Inox.

Soluzioni Detergenti

La scelta della Soluzione Detergente sarà influenzata dall'elemento da Pulire.

La semplice Acqua, senza l'aggiunta di Detergenti o Additivi, non sarà molto efficiente per rimuovere i contaminanti; prestare particolare attenzione nella scelta del Detergente per evitare il danneggiamento degli Oggetti.

Detergenti

Solitamente i Detergenti a base d'acqua sono maggiormente utilizzati nelle soluzioni per la Pulizia dei Bossoli; vengono commergializzati come aditivi da aggiungere all'acqua comune.

Questi Additivi contengono, oltre ai Detergenti per la Pulizia, anche degli inibitori per la corrosione; possono presentare pH diversi in ragione al tipo contaminazione che deve essere rimossa.

Utilizzare sempre acqua distillata per la diluizione degli Additivi poichè la normale acqua del rubinetto potrebbe contiene troppi sali minerali.

Solventi

Solitamente i Solventi sono utilizzati nelle soluzioni per la Pulizia delle Armi; se utilizzati con un sistema Riscaldante, prestare particolare attenzione per evitarne la combustione.

Per i Solventi viene consigliato Consiglio l'uso in ambienti adeguatamente ventilati; prima di procedere, verificare la compatibilità fra i Materiali da Pulire il Solvente per evitare reazioni chiniche indesiderate.

Avvertenze:

  1. Non utilizzare in nessun caso la Lavatrice con un Livello Basso o senza Detergente per non danneggiare il Trasduttore.; non accenderla senza aver inserito il Cestello.
  2. Riempire il Serbatoio non eccedendo i Livelli Min. e Max. indicati.
  3. Utilizzare sempre il Cestello per evitare il contatto diretto degli Oggetti con il Serbatoio; non posizionarli direttamente sul fondo per evitare il danneggiamento del Trasduttore.

Pulizia Diretta e Indiretta

L'Operazione di Pulizia “Diretta” si avrà riempiendo il Serbatoio della Lavatrice con il Detergente mentre la Pulizia “Indiretta” si avrà riempendo il Serbatoio con acqua semplice in cui sarà immerso il Cestello contenete un'altra Vaschetta con il Detergente.

La Pulizia “Indiretta” consente, oltre al contenimento dei costi, di facilitare le operazioni di Pulizia sul Serbatoio senza procedere al drenaggio; per contro questo tipo di soluzione riduce significativamente le dimensioni del Serbatoio oltre ad aumentare il tempo necessario al riscaldamento.

NOTA: Posizionare sempre le Vaschette per la Pulizia Indiretta nel Cestello per evitare il contatto diretto con il fondo del Serbatoio; spegnere sempre la Lavatrice prima di rimuoverli dal serbatoio per evitare che la Soluzione scenda sotto il Livello Minimo e danneggiare il Trasduttore.

Per massimizzare l'efficienza della Lavatrice mantenete in equilibrio il Livello fra la Soluzione Detergente e l'Acqua nel Serbatoio; utilizzare sempre il Coperchio per limitare l'evaporazione del Detergente.

Degasaggio

L'Effetto della Cavitazione nella Sostanza Detergente nè induce lo scioglimento riducendone l'efficacia; per ovviare a tale situazione si consiglia di procedere ad una pausa, fino a 30 minuti, per Degasarla; tipicamente sono necessari solo 5 minuti.

L'operazione per Degasare la Soluzione Detergente non sarà richiesta finché non viene modificata la Formula o integrata per compensarne l'evaporazione.

Pulizia Finale

Al termine dell'Operazione di Pulizia sarà necessario procedere alla rimozione della Soluzione Detergente Residua mediante il risciacquo in acqua corrente.

Successivamente procedere all'asciugatura con aria compressa o con un essiccatrice a piatti.

Lubrificazione

Al termine dell'Operazione di Pulizia sarà necessario procedere immediatamente alla Lubrificazione delle Parti Metalliche per impedire la formazione della ruggine.

Per la Lubrificazione utilizzare una Soluzione di Petrolio a bassa viscosità con iinibitori per la corrosione; verificate con il produttore che il solvente non possa danneggiare la plastica o i polimeri.

A differenza del Detergente la Soluzione Lubrificante sarà riutilizzabile più volte a patto di mantenerla pulita dagli agenti contaminanti.

Avvertenze:

  1. Non immergere mai nessuna parte del corpo nel Serbatoio.
  2. Indossare sempre i Guanti di protezione per evitare il contatto diretto con le Soluzioni Detergenti.
  3. Indossare sempre gli occhiali di sicurezza per evitare il contatto accidentale con le Soluzioni Detergenti.
  4. Ventilare l'ambiente secondo le Istruzione del Produttore.
  5. Verificare la composizione della Soluzione e le norme di Sicurezza prima dell'uso.
  6. Leggere attentamente le Istruzioni d'Uso relativamente al rapporto di diluizione raccomandato, alla temperatura consigliata e al risciacquo delle superfici.