Annealing - Ricottura Colletto

Ricarica

Bench Rest - Carabina
Ricottura Colletto

Ricottura Colletto

Nel processo di Ricarica l'Operazione di Ricottura o Annealing consente l'ammorbidimento del Colletto allo scopo di renderlo malleabile come all'origine consentendo al Bossolo un numero maggiore di ricariche; l'uso ripetuto indurisce il metallo rendendolo fragile ed incline a possibili rotture.

Industrialmente, durante la produzione dei Bossoli, l'ottone viene ricotto ripetutamente allo scopo di mantenere la giusta tensione sul metallo; la Ricottura Finale viene solitamente eseguita durante la formazione di Collo e Spalla.

L'Operazione di Annealing, per un tiratore, ha dunque la funzione di duplicare la Ricottura Finale in Fase di Produzione e ripristinare l'originale livello di Durezza.

A seconda della composizione, i metalli possono essere induriti in una varietà di modi; il metodo più comune prende il nome di “Tempra”.

Negli Acciai l'Operazione di Tempra si ottiene con il riscaldamento del materiale ad una temperatura critica seguito da un rapido raffreddamento in aria, acqua, o olio.

L'Ottone, a differenza dell'Acciaio, non consente l'Operazione di Tempra per shock termico di conseguenza, per questa sua caratteristica, un rapido raffreddamento in acqua non avrà alcun effetto sulla Durezza.

L'indurimento dell'Ottone viene quindi realizzato attraverso processi di deformazione forzata come: appiattimento, stiramento o martellamento.

Risulta evidente che la deformazione forzata sul Bossolo in Fase di Sparo introduca un indurimento accidentale che modifica le proprietà dell'Ottone in modo non vantaggioso per le Operazioni di Ricarica; sarà quindi necessario procedere alla Ricottura per ripristinare il Grado di Durezza iniziale.

Un Bossolo in Ottone, per svolgere correttamente la sua funzione, non dovrà presentare una Durezza Uniforme sull'intera lunghezza ma variabile in ragione della sua funzione; il Fondello, la Sede d'Innesco e il Collarino per l'Estrattore avranno, oltre a un maggior Grado di Durezza, un adeguato Spessore per prevenire la deformazione e/o la rottura.

In Fase di Produzione, al fine di garantire una maggiore resistenza alla Deformazione, i Bossoli sono sottoposti ad un ulteriore processo per aumentarne il Grado di Durezza.

Il Corpo del Bossolo, con Grado di Durezza Media, garantirà una sufficiente elasticità e resistenza per l'Espansione e la Contrazione del Bossolo in Fase di Sparo; favorendone così l'estrazione dalla Camera di Cartuccia.

Alla luce delle considerazioni fin qui espresse, il Colletto e la Spalla dovranno presentare un Grado di Durezza Inferiore di circa 1/2 rispetto alle parti con un Grado di Durezza Maggiore (Fondello).

Un Colletto, con un adeguato Grado di Durezza, presenterà una corretta Tensione per la tenuta dell'Ogiva garantendo una velocità costante e una maggiore accuratezza.

Risulta evidente che, a seguito di ripetute lavorazioni in Fase di Ricarica, i Bossoli gradualmente subiscano un indurimento che rende fragile l'Ottone fino alla rottura di conseguenza viene consigliata la Ricottura del Colletto per invertirne il processo.

L'Operazione di Ricottura consentirà di restituire, l'Ottone indurito, allo stato di Tensione Originale; migliorando l'accuratezza e prevenendo l'insorgere di problemi al Colletto.

Ricottura Colletto

Rapporto fra Durezza e Temperatura nel Processo di Ricottura

L'Operazione di Ricottura viene solitamente ottenuta riscaldando l'Ottone ad una Temperatura X per un Tempo Y; con una Temperatura Superiore sarà richiesto un Tempo di Ricottura Inferiore.

Solitamente la struttura cristallina dell'Ottone comincia a mutare a circa 500°F,"Inizio del Processo di Ricottura"; a 600°F, il Tempo richiesto per la Ricottura sarà di circa 1 ora mentre a 800°F l'Operazione richiederà solo di pochi secondi.

Il Processo di Ricottura dovrà limitarsi esclusivamente al Colletto poiché l'eventuale surriscaldamento sul Corpo e sul Fondello potrebbe rovinare irrimediabilmente il Bossolo.

La Temperatura Massima per l'Operazione di Ricottura non dovrà mai eccedere i 950°F per evitare di rendere l'Ottone troppo duttile e fragile.

Al fine di preservare l'accuratezza nel Processo di Ricarica, il Tempo di Ricottura sarà differente per ogni Bossolo in relazione al Calibro, alla Manifattura e allo spessore del Colletto.

Allo scopo di controllare il Tempo di Ricottura vengono comunemente utilizzati dei Marcatori Termici come i seguenti prodotti:

Ricottura Colletto

Marcatori Termici "Tempilaq"

  • Tempilaq, Marcatore Termico in forma liquida;
  • Tempilstick, Marcatore Termico ib Stick;
  • Thinner, Solvente per Diluizione e Rimozione Residui.

Con le seguenti caratteristiche:

  • 750°F per il Colletto Esterno,
    Temperatura ottimale per l'Operazione di Ricottura sul Colletto Esterno;
  • 700°F per il Colletto Interno,
    Temperatura ottimale per l'Operazione di Ricottura sul Colletto Interno;
  • 650°F per la Spalla,
    Temperatura Massima Ammessa sulla Spalla;
  • 500°F per il Corpo,
    Temperatura Massima Ammessa sul Corpo;
  • 450°F per il Corpo,
    Temperatura Massma di Sicurezza sul Corpo;
  • 425°F per il Corpo,
    Temperatura Massina Ammessa sul Corpo in Bossoli con Spessore Ridotto.

L'Operazione di Ricottura viene sovente realizzata utilizzando i seguenti metodi:

  1. Ricottura a Gas: l'operazione viene realizzata mediante un Bruciatore a Gas.
    In questo Metodo, al fine di evitare il riscaldamento in altre parti del Bossolo, gli stessi vengono immersi per metà in acqua fredda durante la fase di riscaldamento del Colletto quindi al raggiungimento della Temperatura di Ricottura, colazione Ottone in Rosso Opaco, saranno rovesciati in acqua arrestando completamente il Processo.
    Per ottenere una Ricottura uniforme alcuni Tiratori utilizzano un supporto a tazza, fissato su un trapano, per avvolgere completamente il Colletto del Bossolo nella fiamma.
  2. Ricottura per Innersione: l'operazione viene realizzata mediante l'mmersione in Piombo Fuso.
    In questo Metodo, il riscaldamento dei Bossoli per la Ricottura del Colletto, avviene per immersione in Piombo Fuso a 750°F; il livello dello stesso non dovrà mai eccedere l'altezza del Colletto da trattare.
    Per un controllo accurato sulla Temperatura di Fusione del Piombo viene comunemente utilizzata una Fornace Elettrica per la Fusione di Palle in Lega provvista di Termostato.
  3. Ricottura ad Induzione: l'operazione viene realizzata mediante un Sistema ad Induzione.
    In questo Netodo, il riscaldamento dei Bossoli per la Ricottura del Colletto, avviene mediande un Induttore Termico su Scheda PCB.
  4. Ricottura Chimica: l'operazione viene realizzata mediante l'immesione in una Miscela di Sali.
    In questo Metodo, il riscaldamento dei Bossoli per la Ricottura del Colletto, avviene utilizzando una Miscela di Sali composta prevalentemente da Nitrato di Potassio e Nitrato di Sodio; utilizzati industrialmente per realizzare trattamenti termici sui metalli.
    Il Sale sciogliendosi a 142°C sarà utilizzabile senza alcun problema fino a 590°C in una Fornace per la Fusione di Palle in Lega poiché non risulta particolarmente corrosivo a contatto con il Crogiolo in Acciaio.
    La Miscela potrà essere riscaldata molteplici volte per un tempo indeterminato senza perdere la propria efficienza; sarà necessario reintegrare il Sale a causa delle ripetute immersioni dei Bossoli.
    Solitamente anche una minima quantità di Sale (350gr.) consente la Ricottura fra i 3000 e 5000 Bossoli da Carabina.
    Se la Miscela viene riscaldata ad una Temperatura Superiore ai 590°C il Sale comincerà a decomporsi rilasciando Ossido di Azoto, pericoloso per la salute; ad una Temperatura Superiore il Sale diventa un potente ossidante che può causare un accensione spontanea e violenta se a contatto di altri materiali di conseguenza si consiglia di procedere all'Operazione di Ricottura in un ambiente ben ventilato.
    Viene consigliato l'uso di un Termometro in grado di misurare una Temperatura compresa fra i 300°C e i 600°C allo scopo di prevenire l'eccessivo riscaldamento della Miscela di Sali.

Nel Processo di Ricottura l'uso di Sistemi Automatizzati consente di ottenere una migliore uniformità fra i Bossoli e di conseguenza una maggiore accuratezza in Fase di Ricarica.